Ville Bianchi, la storia

È una scena fuori dal tempo che possiamo immaginare tale e quale a cento anni fa.

Le ville bianchi, un tempo meta di villeggiatura esclusiva della monarchia austro-ungarica, sono oggi un luogo ideale per le famiglie e per gli amanti delle tradizionali vacanze al mare.

Cinque meravigliose ville tra la spiaggia ed il romantico centro storico rappresentano un’incantevole punto d’incontro tra l’ospitalità tradizionale e l’accoglienza moderna, luogo ideale per le vostre vacanze.

1900

Le Ville Bianchi furono costruite da un nobile di Innsbruck, il barone Leonhard Bianchi, nel 1900, quando Grado si affermò quale meta di villeggiatura privilegiata per nobiltà e borghesia dell’Impero austro-ungarico e divennero ben presto un luogo di vacanza esclusivo.

1945-1978

Durante la seconda Guerra Mondiale gli edifici subirono notevoli danni. Dal 1945 il barone Karl Bianchi, figlio del barone Leonhard Bianchi, operò alcune modifiche e trasformò parte del complesso in una pensione di categoria due stelle.

2000

Dal 1978 la gestione è stata affidata alla famiglia Grigolon che nel 2000, insieme agli altri soci proprietari, ha voluto festeggiare i cento anni con un completo intervento di recupero e riqualificazione che ha esaltato le forme originarie dello storico complesso.

Offerte da non perdere

Offerte da non perdere

TUTTE LE CAMERE